01 Agosto 2021

A SIENA HA PRESO AVVIO IL PROGETTO GIUSTIZIA INSIEME

26-06-2015 21:46 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Nell´area della Valdelsa, più esattamente a Poggibonsi, sarà attivato il primo sportello di volontaria giurisdizione che ha lo scopo di alleviare all´utenza il disagio per la soppressione degli Uffici giudiziari di Poggibonsi. L´iniziativa, frutto di un protocollo d´intesa stipulato da varie associazioni presenti sul territorio tra cui FTSA (FondazioneTerritori sociali Alta Valdelsa), Acli ,Auser, Pubblica Assistenza, rientra nel progetto Giustizia insieme realizzato presso il tribunale di Siena. Come ha osservato Maria Caccamo Presidente del Circolo Acli di Poggibonsi si stanno formando i volontari che hanno dato la loro disponibilità.
Questa iniziativa ,di cui abbiamo già dato notizia l´11 giugno scorso , è stata realizzata nell´ambito del progetto "Giustizia Insieme" coordinato dal cancelliere Loriana Bettini alla quale ci siamo rivolti per saperne di più su questa esperienza innovativa.

Come è nato il progetto?

Da un´idea dei lavoratori del Tribunale senese che per primi hanno misurato e subito, insieme ai cittadini e professionisti, i disagi conseguenti alla soppressione dei Tribunali locali raccogliendo le proteste e le difficoltà degli utenti che cercavano una risposta di giustizia ; occorreva pertanto ripensare il servizio pubblico, trovare una soluzione innovativa a fronte dei tagli del personale e delle risorse pubbliche. Insomma come fare meglio con quanto avevamo a disposizione. Nasce così il progetto Giustizia Insieme con il quale il Tribunale si fa soggetto pro attivo di una collaborazione inter istituzionale innovativa per la nostra Provincia. Grazie alla collaborazione del terzo settore e di alcune amministrazioni comunali, in primis il Comune di Poggibonsi, abbiamo firmato il primo protocollo operativo per la prossima apertura di uno sportello territoriale per la volontaria giurisdizione presso la fondazione territori sociali alta val d´Elsa in Poggibonsi

Quali i campi di intervento degli sportelli ?

Gli sportelli sono stati pensati principalmente per offrire un supporto informativo per l´amministrazione di sostegno, istituto giuridico che negli ultimi anni ha avuto una crescita esponenziale coinvolgendo molte famiglie della nostra provincia al fine proprio di ridurre gli accessi in Tribunale delle famiglie coinvolte. Presso gli sportelli si potrà ricevere un primo orientamento sulla procedura richiesta, ritirare il modello di domanda semplificato da compilare, ritirare le copie del provvedimento del Giudice, tenersi aggiornati sulla propria pratica. Insomma in Tribunale occorrerà andare solo per l´udienza davanti al Giudice tutelare come prevista per legge. Se l´esperimento porterà risultati positivi lo sportello territoriale potrà essere di supporto anche per pratiche attinenti ai minori, alle tutele e ad ogni altro servizio che insieme le Istituzioni concorderanno di mettere in rete.

L´obiettivo è rendere il servizio giustizia più vicino alle esigenze dei cittadini...

Giustizia insieme e´ nato proprio per restituire prossimità dei servizi giudiziari alla cittadinanza della provincia senese dopo la soppressione del Tribunale di Montepulciano e della sezione distaccata di Poggibonsi.. Le difficoltà logistico/ambientali si sono sommate alla carenza di personale. In particolare il servizio della Volontaria Giursdizione ha sofferto più di altri il peso di tali criticità; la peculiarità delle materie trattate, caratterizzate da profili di urgenza ed elevato grado di delicatezza per la loro attinenza alla vita delle persone in momenti di particolare bisogno ha mostrato, più di altri servizi , i reali costi che l´accorpamento ha comportato per la collettività.
Il progetto Giustizia insieme vuole provare a instaurare un dialogo tra le Istituzioni e le forze civili del territorio per elaborare soluzioni che semplifichino le procedure, migliorino i servizi pubblici ed in particolare i servizi della Giustizia. Nell´ambito di questo progetto nascono gli sportelli territoriali: un´idea ispirata all´esperienza di Monza che prevede l´apertura di punti di informazione locali - Poggibonsi per l´area val d´Elsa, Abbadia S.Salvatore per la zona Amiata, e Montepulciano per la val di Chiana.
Gli sportelli potranno offrire un primo orientamento ai cittadini con distribuzione dei moduli e raccolta delle istanze. Poi grazie alla collaborazione con il Tribunale di Siena ed implementando i canali telematici, si provvederà a raccogliere, iscrivere e trattare le singole istanze cercando di garantire al cittadino di venire in Tribunale un unica volta, per l´udienza se necessaria. Si realizzerà così una rivoluzione a costo zero per il sistema e con grandi benefici per i cittadini, economici, di tempo, logistici e anche di impatto. Infatti rivolgersi ad un operatore del proprio territorio, volontario o dipendente comunale, significa rivolgersi ad una persona conosciuta in un ambiente più "vicino" familiare rispetto al Tribunale stesso il che comporta una maggiore efficacia dell´interlocuzione cittadino/operatore.
keyboard_arrow_left
Agosto 2021
keyboard_arrow_right
calendar_view_month calendar_view_week calendar_view_day
Agosto 2021
L M M G V S D
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
L´archivio delle idee ACLI
[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier
Le ACLI Toscane aderiscono a
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio