26 Giugno 2022

ACLI AREZZO: UNO STUDIO DELLE ACLI ILLUSTRA IL "CAOS CALMO DI AREZZO (IN ALLEGATO IL DOSSIER "LA FAMIGLIA CHE C´E´ ... AD AREZZO")

20-05-2015 17:10 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
"La famiglia che c´è... ad Arezzo" è un dossier che illustra la situazione sociale ed economica della provincia
Una popolazione immobile, una qualità della vita altalenante ma un buon welfare: ecco le peculiarità di Arezzo

AREZZO - Una fotografia sociale ed economica della situazione vissuta dalle famiglie di Arezzo. Le Acli hanno presentato "La famiglia che c´è... ad Arezzo", un lungo dossier nato da uno studio condotto a livello nazionale per illustrare le problematiche e le caratteristiche della realtà provinciale e per confrontarle al resto della Toscana e dell´Italia. Il documento, frutto del dipartimento delle politiche di Cittadinanza delle Acli coordinato da Giuseppe Marchese, affronta attraverso numeri e spiegazioni una serie di tematiche legate alla famiglia come l´andamento demografico, la qualità della vita, il mondo del lavoro e il welfare. «Questo studio - ha spiegato il presidente provinciale delle Acli Stefano Mannelli, - ci fornisce un quadro completo della situazione economico-sociale delle famiglie del territorio di Arezzo, evidenziandone le vulnerabilità e le peculiarità. Siamo consapevoli che solo attraverso la conoscenza sia possibile agire, dunque le Acli, le istituzioni e gli altri enti potranno utilizzare questo dossier per strutturare quei servizi e quelle politiche efficienti ed efficaci che siano realmente di supporto alle famiglia e, di conseguenza, all´intera comunità». Il dossier illustra una condizione generale della realtà aretina che, rispetto al resto della regione, è stata definita di "caos calmo". La realtà provinciale, descritta dallo stesso Marchese, appare infatti frammentata e caratterizzata da una popolazione in scarso movimento, una presenza straniera stabile ma non necessariamente integrata, una qualità della vita altalenante, un mondo del lavoro in peggioramento, un tessuto imprenditoriale provato dalla crisi ma con punte d´eccellenza, e un welfare solido. «Una realtà - aggiunge Santino Sciré, vicepresidente nazionale delle Acli, - che nei prossimi anni deve affrontare numerose sfide: i dati di questo dossier serviranno alle istituzioni e al terzo settore per ideare proposte che, dall´attuale "caos calmo", permettano di realizzare una città e un territorio a misura di famiglia».

_________________________________________________________


Una popolazione immobile: il primo tema trattato dal dossier riguarda la popolazione e sottolinea l´immobilismo di Arezzo: il saldo migratorio del territorio (10,1‰) è infatti quasi la metà di quello regionale e nazionale, mostrando una staticità superiore alle altre provincie toscane. Il tasso di crescita di Arezzo è di conseguenza la metà di quello della Toscana e un terzo di quello dell´Italia, con un tasso di mortalità maggiore a quello di natalità e con un basso tasso migratorio che non permettono al territorio di rigenerarsi da un punto di vista demografico. L´età media degli abitanti di Arezzo è di 45,5 anni ed è lievemente inferiore a quella della Toscana, ma la percentuale della popolazione in età lavorativa (15-64 anni) è superiore alla media della regione. Arezzo vanta comunque un primato regionale perché è la provincia toscana con la più alta percentuale di famiglie numerose con cinque o più componenti.

Gli immigrati tra stabilità e cittadinanza matura: nella provincia di Arezzo vi è un´alta concentrazione di stranieri provenienti dall´Europa (65,6%), mentre il 20% viene dall´Africa e il 10,1% dall´Asia. Nello specifico la comunità più numerosa è quella rumena (33,7%), seguita da quella albanese (15,4%) e da quella marocchina (6,1%). Per quanto riguarda l´acquisizione di cittadinanza da parte degli stranieri, Arezzo si colloca al di sopra della media nazionale con un´incidenza del 32,2‰. Questo dato è frutto anche del fatto che la provincia rappresenta un luogo di stabilità per molti stranieri con i permessi di soggiorno di lungo periodo che si attestano al 62,1% (mentre nel resto della Toscana sono al 56%). Il tessuto imprenditoriale straniero è abbastanza vivace ad Arezzo, tenendo conto che la percentuale di coloro che hanno una propria attività è sugli stessi livelli del resto della regione. Analizzando, infine, la graduatoria regionale della presenza nelle scuole dei minori stranieri, emerge che Arezzo si colloca in terza posizione per tutti i cicli (infanzia, primaria e secondaria di primo grado) dopo Firenze e Prato, mentre nel ciclo secondario di secondo grado è in seconda posizione alle spalle del capoluogo toscano.

Qualità della vita e benessere: Arezzo presenta una realtà frammentata con tante problematicità che si affiancano ad alcuni aspetti positivi. Negativo è il saldo dei trasporti, con la città che si colloca in fondo alla classifica per offerta di trasporto pubblico e con una densità di automobili superiore alla media italiana (66 ogni 100 abitanti), con pesanti ripercussioni sulla qualità dell´aria. La produzione di rifiuti urbani rappresenta un´altra criticità: Arezzo si colloca al di sopra della media nazionale con 580,9 kilogrammi accumulati da ogni abitante. Bassissima è la percentuale della differenziata con un 32% che è inferiore al resto dell´Italia e della Toscana, mentre la quantità di rifiuti trattati in discarica è tra le più alte della regione (78,5% contro, ad esempio, il 14,1% di Pistoia). Il dato positivo è rappresentato dalla presenza di aree verdi, con 28,5 metri quadrati di verde pubblico usufruibile da ogni abitante che colloca la città al 41° posto tra 104 città d´Italia. Un aspetto d´eccellenza, infine, riguarda i consumi: Arezzo è la quarta città più virtuosa d´Italia per il basso consumo pro-capite di acqua potabile ed è tra i comuni più parsimoniosi della Toscana per il consumo di energia elettrica.

L´apparente stabilità del mondo del lavoro: la fotografia del mondo del lavoro aretino appare confortante: il tasso di occupazione provinciale risulta del 63,9%, di otto punti superiore alla media nazionale e tra i migliori della regione. Da un punto di vista storico, questo dato presenta una leggera criticità perché dall´inizio della crisi finanziaria ed economica si è registrata una diminuzione dell´occupazione del 2,5%. Una peculiarità è rappresentata dalle donne che, nonostante scontino una posizione di svantaggio rispetto agli uomini (il tasso d´occupazione è al 56,5% contro il 73% maschile), hanno visto crescere del 3,3% i propri livelli occupazionali dal 2009. Il contraltare è rappresentato dal fatto che molte donne hanno iniziato a lavorare in età avanzata per affrontare le ristrettezze economiche delle famiglie. La quota di giovani disoccupati tra i 15 e i 24 anni ha subito un´impennata e si è portata al 39,2%, al di sopra della media della Toscana. A livello contrattuale si nota un aumento delle assunzioni a tempo determinato dal 70,7% al 73,7%, simile all´incremento dei lavoratori indipendenti salito al 27,8% (tre punti sopra la media nazionale). Infine la maggioranza degli occupati si registra nel settore industriale (30%) e ciò determina un minor peso del settore dei servizi.

Le difficoltà della piccola e media impresa: il tessuto imprenditoriale aretino è abbastanza sviluppato, con oltre 33.000 imprese attive sul territorio provinciale. Di queste imprese il dossier sottolinea però una scarsa dinamicità: la loro mortalità supera la natalità, definendo un tasso di crescita negativo (-0,6%). Gli esercizi più colpiti sono quelli commerciali di piccole e medie dimensioni, con l´andamento della vendita al dettaglio che nel 2013 ha registrato un -5,9% (contro il -5,3% toscano). Il tasso di iscrizione al registro delle imprese (0,1%) mostra la staticità dell´iniziativa imprenditoriale del territorio di Arezzo. Anche il comparto del turismo e della ristorazione non è incoraggiante: Arezzo è all´ottavo posto della Toscana per come risulta venduta dai tour operator sul mercato internazionale, con un tasso di crescita al -0,2%.

Il welfare locale di fronte alle nuove povertà: la principale peculiarità è rappresentata da un sistema di welfare attivo e attento alle esigenze delle famiglie, con una distribuzione delle spesa diversa dal resto della regione. La provincia di Arezzo ha infatti dedicato nel 2011 una percentuale di risorse pari al 42,1% alla famiglia, un dato superiore a quello nazionale e a quello regionale. La stessa provincia risulta anche particolarmente sensibile ai problemi dei disabili, a cui dedica il 18,9% delle risorse, mentre Arezzo supera di tre punti percentuali il valore medio italiano della spesa per gli anziani (23,1% contro 19,8%).

Arezzo, giovedì 21 maggio 2015


Documenti allegati
“La famiglia che c´è” è un´iniziativa promossa dalle
Acli nazionali su tutto il territorio italiano: ufficialmente
iniziato il 27 novembre dello scorso anno con il
primo incontro regionale in Emilia Romagna, questo progetto
intende dare â€" attraverso pensiero e azioni â€" risposte
puntuali ai bisogni delle famiglie, aiutandole a non
percepirsi come soggetti passivi, ma come attori del
cambiamento. Esso, infatti, si inserisce nell´ambito di Acli
Famiglia, il nuovo sistema di azioni e politiche integrate
promosso dalle Acli per radicare ancor più una “cultura”
aclista della famiglia, portando ad una convergenza di
intenti l´Associazione, pur nel rispetto delle singole realtà
territoriali. “La famiglia che c´è” perché, nonostante tutte
le fragilità, la famiglia è e rimane il principale fattore di
coesione nel nostro Paese e per questo, in quanto soggetto
sociale a tutti gli effetti, deve poter esercitare in
modo più incisivo i propri diritti di cittadinanza.
Nello specifico, questo “viaggio” attorno alla vulnerabilità
delle famiglie si pone alcuni importanti obiettivi: osservare
la società per conoscere i cambiamenti della situazione
economico-sociale delle famiglie; agire per creare servizi/attività
e individuare misure politiche efficienti ed efficaci;
mettere in pratica un modello di sviluppo etico
volto a creare un sistema di qualità a favore della famiglia;
attivare le reti acliste, e non solo, per scambiare
buone pratiche.
Il programma dell´iniziativa è articolato e ambizioso: 20
incontri a livello regionale, secondo un format unico, per
dialogare, da una parte, con i responsabili e gli operatori
locali delle Acli; dall´altra per interloquire con i principali
protagonisti regionali â€" politici, autorità ecclesiastiche e
responsabili della società civile organizzata â€" sulle azioni
a “misura di famiglia”. Ad avviare il dibattito sarà la riflessione
comune sui dati del Dossier sulla vulnerabilità che
l´Area Politiche di Cittadinanza realizzerà per ogni regione,
inquadrando la situazione socio-economica delle
famiglie (italiane e straniere) sulla base di dati statistici secondari
e di propria elaborazione.
Il lavoro svolto in ogni territorio durante l´iniziativa “La famiglia
che c´è” confluirà in un unico volume sulla situazione
nazionale delle famiglie italiane che, incrociando i
temi degli altri dipartimenti dell´Area Politiche di Cittadinanza
delle Acli (lavoro ed economia, immigrazione, welfare),
traccerà un quadro sulle disuguaglianze territoriali,
sullo stato di vulnerabilità e sui deficit di cittadinanza delle
famiglie a 360 gradi. Non solo. L´Area Politiche di Cittadinanza
delle Acli, oltre ad aggiornare annualmente i dati
dei dossier regionali, continuerà a dialogare con i responsabili
politici, referenti e operatori locali delle Acli e tutti i
soggetti coinvolti nei territori, accompagnandoli nel loro
cammino di impegno verso le famiglie.
Ci auguriamo che il lavoro svolto possa portare nei territori
un dibattito proficuo grazie al quale individuare â€" insieme
â€" piste di lavoro capaci di sostenere le famiglie, producendo
cambiamenti significativi nelle comunità locali e
nell´intero territorio nazionale.
Santino Scirè
Vice Presidente Acli con delega alla famiglia
keyboard_arrow_left
Giugno 2022
keyboard_arrow_right
calendar_view_month calendar_view_week calendar_view_day
Giugno 2022
L M M G V S D
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
L´archivio delle idee ACLI
[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier
Le ACLI Toscane aderiscono a
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.aclitoscana.it
Il sito web www.aclitoscana.it raccoglie alcuni dati personali degli utenti che navigano sul sito web.

In accordo con l'impegno e l'attenzione che poniamo ai dati personali e in accordo agli artt. 13 e 14 del EU GDPR, www.aclitoscana.it fornisce informazioni su modalità, finalità, ambito di comunicazione e diffusione dei dati personali e diritti degli utenti.

Titolare del trattamento dei dati personali
A.C.L.I. Regionale Toscana A.P.S.
Via dei Martelli, 8
50129 - Firenze (Firenze) Italia
P.IVA 05605280485
C.F. 94011300483

Email: toscana@acli.it
Telefono: 055290473

Tipi di dati acquisiti
www.aclitoscana.it raccoglie dati degli utenti direttamente o tramite terze parti. Le tipologie di dati raccolti sono: dati tecnici di navigazione, dati di utilizzo, email, nome, cognome, numero di telefono, provincia, nazione, cap, città, indirizzo, ragione sociale, stato, cookie e altre varie tipologie di dati. Maggiori dettagli sui dati raccolti vengono forniti nelle sezioni successive di questa stessa informativa.
I dati personali sono forniti deliberatamente dall'utente tramite la compilazione di form, oppure, nel caso di dati di utilizzo, come ad esempio i dati relativi alle statistiche di navigazione, sono raccolti automaticamente navigando sulle pagine di www.aclitoscana.it.

I dati richiesti dai form sono divisi tra obbligatori e facoltativi; su ciascun form saranno indicate distintamente le due tipologie. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati obbligatori, www.aclitoscana.it si riserva il diritto di non fornire il servizio. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati facoltativi, il servizio sarà fornito ugualmente da www.aclitoscana.it .

www.aclitoscana.it utilizza strumenti di statistica per il tracciamento della navigazione degli utenti, l'analisi avviene tramite log. Non utilizza direttamente cookie ma può utilizzare cookie includendo servizi di terzi.

Ciascun utilizzo di cookie viene dettagliato nella Cookie Policy (https://www.aclitoscana.it/Informativa-sui-cookies.htm) e successivamente in questa stessa informativa.
L'utente che comunichi, pubblichi, diffonda, condivida o ottenga dati personali di terzi tramite www.aclitoscana.it si assume la completa responsabilità degli stessi. L'utente libera il titolare del sito web da qualsiasi responsabilità diretta e verso terzi, garantendo di avere il diritto alla comunicazione, pubblicazione, diffusione degli stessi. www.aclitoscana.it non fornisce servizi a minori di 18 anni. In caso di richieste effettuate per minori deve essere il genitore, o chi detiene la patria potestà, a compilare le richieste dati.

Modalità, luoghi e tempi del trattamento dei dati acquisiti
Modalità di trattamento dei dati acquisiti
Il titolare ha progettato un sistema informatico opportuno a garantire misure di sicurezza ritenute adatte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la cancellazione non autorizzata di dati personali. Lo stesso sistema effettua copie giornaliere, ritenute sufficientemente adeguate in base alla importanza dei dati contenuti.

L'utente ha diritto a ottenere informazioni in merito alle misure di sicurezza adottate dal titolare per proteggere i dati.

Accessi ai dati oltre al titolare
Hanno accesso ai dati personali raccolti da www.aclitoscana.it il personale interno (quale ad esempio amministrativo, commerciale, marketing, legale, amministratori di sistema) e/o soggetti esterni (quali ad esempio fornitori di servizi informatici terzi, webfarm, agenzie di comunicazione, fornitori di servizi complementari). Se necessario tali strutture sono nominate dal titolare responsabili del trattamento.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, l'elenco aggiornato dei responsabili del trattamento.

Comunicazione di eventuali accessi indesiderati al Garante della Privacy
Il suddetto sistema informatico è monitorato e controllato giornalmente da tecnici e sistemisti. Ciò non toglie che, anche se ritenuta possibilità remota, ci possa essere un accesso indesiderato. Nel caso in cui questo si verifichi il titolare si impegna, come da GDPR ad effettuarne comunicazione al Garante della Privacy entro i termini previsti dalla legge.

Luoghi di mantenimento dei dati acquisiti
I dati personali sono mantenuti e trattati nelle sedi operative e amministrative del titolare, nonché nelle webfarm dove risiedono i server che ospitano il sito web www.aclitoscana.it, o sui server che ne effettuano le copie di sicurezza. I dati personali dell'utente possono risiedere in Italia, Germania e Olanda, comunque in nazioni della Comunità Europea. I dati personali dell'utente non vengono mai portati o copiati fuori dal territorio europeo.

Tempi di mantenimento dei dati acquisiti
Nel caso di dati acquisiti per fornire un servizio all'utente, (sia per un servizio acquistato che in prova) i dati vengono conservati per 24 mesi successivi al completamento del servizio. Oppure fino a quando non ne venga revocato il consenso.

Nel caso in cui il titolare fosse obbligato a conservare i dati personali in ottemperanza di un obbligo di legge o per ordine di autorità, il titolare può conservare i dati per un tempo maggiore, necessario agli obblighi.

Al termine del periodo di conservazione i dati personali saranno cancellati. Dopo il termine, non sarà più possibile accedere ai propri dati, richiederne la cancellazione e la portabilità.

Base giuridica del trattamento dei dati acquisiti
Il titolare acquisisce dati personali degli utenti nei casi sotto descritti.
Il trattamento si rende necessario:
- se l'utente ha deliberatamente accettato il trattamento per una o più finalità;
- per fornire un preventivo all'utente;
- per fornire un contratto all'utente;
- per fornire un servizio all'utente;
- perché il titolare possa adempiere ad un obbligo di legge;
- perché il titolare possa adempiere ad un compito di interesse pubblico;
- perché il titolare possa adempiere ad un esercizio di pubblici poteri;
- perché il titolare o terzi possano perseguire i propri legittimi interessi.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulla base giuridica di ciascun trattamento.

Finalità del trattamento dei dati acquisiti
I dati dell'utente sono raccolti dal titolare per le seguenti finalità:

- richieste di informazione su attività;
- partecipazione alle attività;
- invio di comunicazioni per le attività svolte;
- poter contattare l'utente in caso di problemi;
- invio di informazioni generiche;
- invio di aggiornamenti;
- invio di newsletter pubblicitarie.

Eventualmente i dati possono essere trattati anche per:
contattare l'utente, statistiche, analisi dei comportamenti degli utenti e registrazione sessioni, visualizzazione contenuti e interazione di applicazioni esterne, protezione dallo spam, gestione dei pagamenti, interazione con social network, pubblicità.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulle finalità di ciascun trattamento.

Dettagli specifici sull'acquisizione e uso dei dati personali
Per contattare l'utente
Moduli di contatto
L'utente può compilare il/i moduli di contatto/richiesta informazioni, inserendo i propri dati e acconsentendo al loro uso per rispondere alle richieste di natura indicata nella intestazione del modulo.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Modulo di registrazione all'area privata
L'utente può compilare il modulo di registrazione all'area privata del sito web per poter accedere a servizi privati e riservati solo ad utenti iscritti a www.aclitoscana.it, riguardanti servizi privati del sito web, quali ad esempio documenti privati, link privati, comunicazioni, ecc.
Inserendo i propri dati l'utente acconsente al loro uso per l'invio di notifiche riguardanti servizi privati del sito web.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Newsletter o SMS
L'utente può iscriversi alla newsletter del sito web www.aclitoscana.it. All'indirizzo email specificato dall'utente potranno essere inviati messaggi contenenti informazioni di tipo tecnico, informativo, commerciale e/o promozionale.
La registrazione alla newsletter viene eseguita con double opt-in.
All'utente viene inviata una email (all'indirizzo email indicato) con all'interno un link su cui cliccare per confermare che l'utente sia realmente il proprietario dell'indirizzo email.

Lo stesso servizio può essere effettuato tramite SMS.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Per interazione con applicazioni esterne (anche social network)
www.aclitoscana.it include nelle sue pagine plugin e/o pulsanti per interagire con i social network e/o applicazioni esterne.
Per quanto riguarda i social network, anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Facebook: Pulsante "Mi piace" e widget sociali
Fornitore del servizio: Facebook, Inc.
Finalità del servizio: interazione con il social network Facebook
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://www.facebook.com/about/privacy/update)
Cookie utilizzati (https://www.facebook.com/about/privacy/cookies)
Aderente al Privacy Shield

Twitter: Pulsante "Tweet" e widget sociali
Fornitore del servizio: Twitter, Inc.
Finalità del servizio: interazione con il social network Twitter
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://twitter.com/privacy)
Cookie utilizzati (https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies)
Aderente al Privacy Shield

Per protezione da spam
Questi servizi acquisiscono dati dagli utenti e tramite varie logiche distinguono il traffico di utenti reali da quello di potenziali minacce di spam.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Google reCAPTCHA
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio di protezione da spam
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Cookie utilizzati (https://policies.google.com/technologies/types?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Per visualizzare contenuti da siti web esterni
Questi servizi sono utilizzati per visualizzare sulle pagine del sito web contenuti esterni al sito web, con possibilità di interazione.
Anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Google Fonts
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare caratteri (fonts) esterni sul proprio sito web
Dati personali raccolti: tipologie di dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Widget Google Maps
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare e interagire con mappe esterne sul proprio sito web
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Widget Radio Radicale
Fornitore del servizio: Centro di Produzione S.p.A.
Finalità del servizio: servizio di visualizzazione di contenuti digitali
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo

Luogo del trattamento: secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio.
Privacy Policy (https://www.radioradicale.it/pagine/informativa-sul-trattamento-dei-dati-personali-degli-utenti)

Widget Video YouTube
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare ed interagire con video esterni sul proprio sito web
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Diritti dell'interessato
L'utente possiede tutti i diritti previsti dall'art. 12 del EU GDPR, il diritto di controllare, modificare e integrare (rettificare), cancellare i propri dati personali accedendo alla propria area riservata. Una volta cancellati tutti i dati, viene chiuso l'account di accesso all'area riservata.

Nello specifico ha il diritto di:
- sapere se il titolare detiene dati personali relativi all'utente (art. 15 Diritto all'accesso);
- modificare o integrare (rettificare) i dati personali inesatti o incompleti (Art. 16 Diritto di rettifica);
- richiedere la cancellazione di uno o parte dei dati personali mantenuti se sussiste uno dei motivi previsti dal GDPR (Diritto alla Cancellazione, 17);
- limitare il trattamento solo a parte dei dati personali, o revocarne completamente il consenso al trattamento, se sussiste uno dei motivi previsti dal Regolamento (Art. 18 Diritto alla limitazione del trattamento);
- ricevere copia di tutti i dati personali in possesso del titolare, in formato di uso comune organizzato, e leggibili anche da dispositivo automatico (Art. 20, Diritto alla Portabilità);
- opporsi in tutto o in parte al trattamento dei dati per finalità di marketing, ad esempio opporsi e ricevere offerte pubblicitarie (art. 21 Diritto di opposizione). Si fa presente agli utenti che possono opporsi al trattamento dei dati utilizzati per scopo pubblicitario, senza fornire alcuna motivazione;
- opporsi al trattamento dei dati in modalità automatica o meno per finalità di profilazione (c.d. Consenso).

Come un utente può esercitare i propri diritti
L'utente può esercitare i propri diritti sopra esposti comunicandone richiesta al titolare del trattamento A.C.L.I. Regionale Toscana A.P.S. ai seguenti recapiti: toscana@acli.it; tel. 055290473.

La richiesta di esercitare un proprio diritto non ha nessun costo. Il titolare si impegna ad evadere le richieste nel minor tempo possibile, e comunque entro un mese.

L'utente ha il diritto di proporre reclamo all'Autorità Garante per la Protezione dei dati Personali. Recapiti: garante@gpdp.it, http://www.gpdp.it (http://www.gpdp.it).

Cookie Policy
Si raccomanda di consultare nel dettagli anche la Cookie Policy (https://www.aclitoscana.it/Informativa-sui-cookies.htm).

Informazioni aggiuntive sul trattamento dei dati
Difesa in giudizio
Nel caso di ricorso al tribunale per abuso da parte dell'utente nell'utilizzo di www.aclitoscana.it o dei servizi a esso collegati, il titolare ha la facoltà di rivelare i dati personali dell'utente. È inoltre obbligato a fornire i suddetti dati su richiesta delle autorità pubbliche.

Richiesta di informative specifiche
L'utente ha diritto di richiedere a www.aclitoscana.it informative specifiche sui servizi presenti sul sito web e/o la raccolta e l'utilizzo dei dati personali.

Raccolta dati per log di sistema e manutenzione
www.aclitoscana.it e/o i servizi di terze parti (se presenti) possono raccogliere i dati personali dell'utente, come ad esempio l'indirizzo IP, sotto forma di log di sistema. La raccolta di questi dati è legata al funzionamento e alla manutenzione del sito web.

Informazioni non contenute in questa policy
L'utente ha diritto di richiedere in ogni momento al titolare del trattamento dei dati le informazioni aggiuntive non presenti in questa Policy riguardanti il trattamento dei dati personali. Il titolare potrà essere contattato tramite gli estremi di contatto.

Supporto per le richieste "Do Not Track"
Le richieste  "Do Not Track" non sono supportate da www.aclitoscana.it.
L'utente è invitato a consultare le Privacy Policy dei servizi terzi sopra elencati per scoprire quali supportano questo tipo di richieste.

Modifiche a questa Privacy Policy
Il titolare ha il diritto di modificare questo documento avvisando gli utenti su questa stessa pagina oppure, se previsto, tramite i contatti di cui è in possesso. L'utente è quindi invitato a consultare periodicamente questa pagina. Per conferma sull'effettiva modifica consultare la data di ultima modifica indicata in fondo alla pagina.
Il titolare si occuperà di raccogliere nuovamente il consenso degli utenti nel caso in cui le modifiche a questo documento riguardino trattamenti di dati per i quali è necessario il consenso.

Definizioni e riferimenti legali
Dati personali (o dati, o dati dell'utente)
Sono dati personali le informazioni che identificano o rendono identificabile, direttamente o indirettamente, una persona fisica e che possono fornire informazioni sulle sue caratteristiche, le sue abitudini, il suo stile di vita, le sue relazioni personali, il suo stato di salute, la sua situazione economica, ecc.

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Dati di utilizzo
Sono dati di utilizzo le informazioni che vengono raccolte in automatico durante la navigazione di www.aclitoscana.it, sia da sito web stesso che dalle applicazioni di terzi incluse nel sito. Sono esempi di dati di utilizzo l'indirizzo IP e i dettagli del dispositivo e del browser (compresi la localizzazione geografica) che l'utente utilizza per navigare sul sito, le pagine visualizzate e la durata della permanenza dell'utente sulle singole pagine.

Utente
Il soggetto che fa uso del sito web www.aclitoscana.it.
Coincide con l'interessato, salvo dove diversamente specificato.

Interessato
Interessato è la persona fisica al quale si riferiscono i dati personali. Quindi, se un trattamento riguarda, ad esempio, l'indirizzo, il codice fiscale, ecc. di Mario Rossi, questa persona è l'interessato (articolo 4, paragrafo 1, punto 1), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Responsabile del trattamento (o responsabile)
Responsabile è la persona fisica o giuridica al quale il titolare affida, anche all'esterno della sua struttura organizzativa, specifici e definiti compiti di gestione e controllo per suo conto del trattamento dei dati (articolo 4, paragrafo 1, punto 8), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue). Il Regolamento medesimo ha introdotto la possibilità che un responsabile possa, a sua volta e secondo determinate condizioni, designare un altro soggetto c.d. "sub-responsabile" (articolo 28, paragrafo 2).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento (o titolare)
Titolare è la persona fisica, l'autorità pubblica, l'impresa, l'ente pubblico o privato, l'associazione, ecc., che adotta le decisioni sugli scopi e sulle modalità del trattamento (articolo 4, paragrafo 1, punto 7), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

www.aclitoscana.it (o sito web)  
Il sito web mediante il quale sono raccolti e trattati i dati personali degli utenti.

Servizio
Il servizio offerto dal sito web www.aclitoscana.it come indicato nei relativi termini.

Comunità Europea (o UE)
Ogni riferimento relativo alla Comunità Europea si estende a tutti gli attuali stati membri dell'Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo, salvo dove diversamente specificato.

Cookie
Dati conservati all'interno del dispositivo dell'utente.

Riferimenti legali
La presente informativa è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679. Questa informativa riguarda esclusivamente www.aclitoscana.it, dove non diversamente specificato.

Informativa privacy aggiornata il 07/01/2022 12:19
torna indietro leggi Privacy Policy per www.aclitoscana.it  obbligatorio

cookie