23 Luglio 2019

ACLI AREZZO - AMPLIAMENTO DELL'INCENERITORE: IL SINDACO INCONTRI SAN ZENO

05-04-2019 21:33 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Stefano Mannelli - Presidente ACLI Arezzo
Ampliamento dell'inceneritore: il sindaco incontri San Zeno

Le Acli provinciali di Arezzo chiedono al primo cittadino di confrontarsi con residenti e associazioni

Un'assemblea pubblica al circolo Acli di San Zeno ha evidenziato le preoccupazioni sul progetto

AREZZO – Il sindaco incontri i cittadini e le associazioni di San Zeno per parlare insieme a loro dell'ampliamento dell'inceneritore. A richiederlo sono le Acli provinciali di Arezzo che, in seguito ad un'assemblea pubblica ospitata nei locali del circolo di San Zeno alla presenza del Comitato Salute e Ambiente, chiedono al primo cittadino la disponibilità ad ascoltare la voce di coloro che abitano la frazione aretina, per presentare il progetto e per rassicurarli sui conseguenti impatti ambientali. La preoccupazione riguarda l'annuncio dell'ampliamento dell'attività di incenerimento dei rifiuti urbani da 45.000 a 75.000 tonnellate e del trattamento complessivo di rifiuti da 100.000 tonnellate a 193.200 tonnellate.

L'assemblea ha evidenziato come il progetto del re-powering già presentato agli organi regionali possa contenere criticità per la salvaguardia della salute e della qualità della vita di una zona della Valdichiana dove è già presente un'alta concentrazione di aziende. Le Acli esprimono inoltre preoccupazioni sul fatto che Arezzo possa diventare meta di importazione di rifiuti da altre realtà italiane, e hanno evidenziato l'esigenza di effettuare e di presentare analisi sul rischio sanitario derivante dall'ampliamento e sulla reale ricaduta in termini di inquinamento, anche alla luce di studi già compiuti in passato che avevano suggerito di non aumentare la potenza dell'impianto. «Chiediamo all'amministrazione cittadina e al sindaco di esprimersi chiaramente su questo tema - commenta il presidente delle Acli provinciali Stefano Mannelli, - e chiediamo in generale alla società civile aretina di prendere posizione. Riteniamo doveroso aggiornare i cittadini e le associazioni locali circa questo progetto, spiegando i reali motivi dell'aumento della capacità di smaltimento di rifiuti solidi urbani e rassicurando circa le condizioni ambientali della zona: occorre la responsabilità di comunicare l'ampliamento i cittadini nella massima trasparenza e di confrontarsi con loro prima di arrivare ad una scelta definitiva».
[<<] [Luglio 2019] [>>]
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Focus sulla Riforma del Terzo Settore

[]

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Area Riservata

Forum RFSA

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio