16 Ottobre 2021

ACLI AREZZO: GLI STUDENTI DI SANSEPOLCRO A CONFRONTO CON ECONOMIA, ARTE E LEGALITA'

01-04-2019 10:54 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Mercoledì 3 aprile, il Liceo “Città di Piero” ospita la presentazione di “Pane sporco” di Vittorio Alberti

Nel corso dell’evento sarà illustrato anche il libro “1+1=3” del fotografo Lorenzi su Olivetti e Pistoletto

Gli studenti di Sansepolcro a confronto con le tematiche di imprenditoria, arte e legalità. Alle 11.00 di mercoledì 3 aprile, la biblioteca del Liceo “Città di Piero” ospiterà una doppia presentazione di libri che, promossa dal circolo Acli “Olivetti” di Sansepolcro e dall’associazione Cultura della Pace, permetterà agli allievi di quinta dell’istituto biturgense di assistere alla presentazione dei due libri “1+1=3” di Riccardo Lorenzi e “Pane sporco” di Vittorio Alberti. Le due opere permetteranno di approfondire alcune tematiche collegate al ‘900 italiano, con un invito a ricercare la bellezza e la cultura come strumenti per uno sviluppo civile, sociale ed economico.

Il grande ospite dell’incontro sarà il filosofo e scrittore romano Alberti, officiale per i temi politici del Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale presso la Santa Sede, che nel suo libro affronta le piaghe che consumano la società italiana e che ne minano le prospettive di progresso. “Pane sporco” rappresenta una denuncia verso la cultura negativa che ha caratterizzato gli ultimi decenni e che disprezza il merito, la riflessione e la ricerca della bellezza, in nome di interessi personali o di gruppo che hanno favorito l’emergere delle mafie e della corruzione. Un modello positivo è invece fornito dagli esempi di “1+1=3” che propone un viaggio fotografico tra Ivrea e Biella per raccontare le figure dell’imprenditore Adriano Olivetti e dell’artista Michelangelo Pistoletto. L’opera è frutto degli scatti del fotografo Lorenzi che è andato nelle due città piemontesi insieme ad un gruppo di studenti di Sansepolcro per scoprire l’attività di Olivetti che seppe coniugare l’economia con il rispetto dei diritti dell’uomo e dei lavoratori favorendo l’arricchimento e la crescita sociale del suo territorio, e di Pistoletto che è tra i protagonisti della corrente dell’arte povera e che ha ideato un centro dove l’arte è posta in interazione con i vari ambiti della società (politica, educazione, produzione, lavoro, architettura…). «L’incontro proporrà agli studenti la presentazione di due libri che contengono lo stesso messaggio - spiega Leonardo Magnani dell’associazione Cultura della Pace. - Entrambi, infatti, evidenziano come la cultura della bellezza, del lavoro, del merito, del rispetto delle regole e della legalità sia l’unica strada per far ripartire il Paese e per garantirgli una nuova fase di crescita: Olivetti per l’imprenditoria e Pistoletto per l’arte, uniti alle riflessioni di Alberti, porteranno messaggi positivi e costruttivi per le giovani generazioni».
keyboard_arrow_left
Ottobre 2021
keyboard_arrow_right
calendar_view_month calendar_view_week calendar_view_day
Ottobre 2021
L M M G V S D
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
L´archivio delle idee ACLI
[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier
Le ACLI Toscane aderiscono a
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari