10 Agosto 2020

ACLI DI AREZZO: CONVENZIONI PER ATTIVITA´ FISICA PER ANZIANI E PENSIONATI

30-03-2015 09:55 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
La Fap-Acli e l´Us Acli promuovono un´innovativa iniziativa per il benessere psicofisico di tutte le età
Le Acli provinciali sono le prime in Italia a lanciare sul territorio il progetto "Insieme FAttivi semPre"

AREZZO - La ginnastica come strumento per mantenere il benessere psicofisico a tutte le età. Le Acli di Arezzo sono le prime a livello nazionale a lanciare sul proprio territorio un progetto volto a promuovere una serie di convenzioni per far praticare attività fisica ad anziani e pensionati. L´iniziativa nasce dalla sinergia tra la Federazione Anziani e Pensionati delle Acli e la rinata Unione Sportiva Acli, e si sviluppa attraverso corsi di ginnastica dolce, ginnastica posturale e ginnastica medica che permettono di mantenere il corpo in movimento e di raggiungere tanti obiettivi diversificati. La pratica fisico-motoria aiuta infatti l´anziano a mantenere uno stato di buona salute, procedendo allo stesso tempo alla prevenzione, al miglioramento e all´arresto di patologie cronico-degenerative, alla socializzazione e all´integrazione generazionale. La base del progetto è la ginnastica dolce, cioè un´attività fisica caratterizzata da bassa intensità, movimenti lenti, graduali e a basso impatto che favorisce la mobilità anche di persone sedentarie, anziane o con problemi ortopedici. Accanto ai tradizionali esercizi, le Acli hanno previsto anche momenti di socializzazione e momenti formativi volti, ad esempio, all´educazione alimentare e al corretto utilizzo dei medicinali. Il tutto sarà garantito da alcuni professionisti della salute perché il progetto, chiamato "Insieme FAttivi semPre", è realizzato in collaborazione con lo studio di medicina preventiva del lavoro della dottoressa Maria Pia Gavirati e con lo studio di fisioterapia del dottor Jacopo Buracci. La costante presenza dei medici permette di operare anche una riabilitazione ortopedica e neurologica, adattando l´attività fisica anche a soggetti affetti da patologie croniche e degenerative con lezioni neuro-motorie funzionali, ad esempio, all´emiplegia o al parkinson. «Si tratta di un servizio in più per tutti gli anziani e i pensionati aretini - spiega l´aretino Paolo Formelli, vicesegretario nazionale della Fap-Acli. - Arezzo è l´apripista di un progetto che vogliamo diffondere su tutto il territorio regionale e nazionale, con una proposta di forte impatto sociale che apre una nuova opportunità per le famiglie attraverso un´attività che permette di star bene e di socializzare». Il corso, in programma in piazza Giotto 13, avrà la durata annuale di dieci mesi e prevede due lezioni alla settimana della durata di un´ora; per tutte le informazioni è possibile contattare la Fap-Acli allo 0575/21.700.
[<<] [Agosto 2020] [>>]
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio