10 Luglio 2020

CONFERMATA IVANA CECCHERINI PRESIDENTE DELLA DELEGAZIONE CESVOT DI FIRENZE

29-04-2015 22:42 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Ivana Ceccherini è stata confermata all´unanimità presidente della delegazione Cesvot di Firenze alla quale aderiscono 658 associazioni di volontariato. Ed è in crescita perché nel 2014 si sono aggiunte ben 26 associazioni. La delegazione ha investito nel corso del 2014 17 mila euro sullo sviluppo e la promozione territoriale è stata pari a 17 mila euro. Mario Ringressi presidente delle Acli fiorentine è entrato a far parte del Direttivo.
Nel fare gli auguri di buon lavoro ai nuovi dirigenti. Abbiamo rivolto ad Ivana Ceccherini alcune domande sull´attuale percorso di cambiamento del terzo settore



Quale l´attività della Delegazione Cesvot di Firenze?
Continueremo a lavorare sul territorio in sintonia con quanto fatto nel corso della precedente presidenza. Forniremo il nostro sostegno alle grandi e alle piccole associazioni cercando di mettere a disposizione gli strumenti necessari per mandare avanti le tante esperienze di chi lavora mettendosi al servizio degli altri."


Quale giudizio sulla legge di riforma del Terzo settore?
Nel testo uscito dalla Camera ed inviato al Senato si notano alcuni passaggi molto interessanti per il futuro del volontariato e dei centri di servizio come quello toscano ( Cesvot). Si riconosce la validità della rete organizzata , già costituita e funzionante e si prevedono nuove e più equiparate fonti di finanziamento. Anche l´adeguamento fiscale va nella direzione di riconoscere la specificità della partecipazione libera e volontaria dei cittadini ( finalmente !)


La crisi influisce anche sulle attività del volontariato?
Influisce in negativo perché abbiamo la minore disponibilità delle persone che hanno perso il lavoro ma in positivo la disponibilità di chi vuole sperimentare un´attività in attesa del lavoro oppure acquisire competenze da giocare anche sul mercato del lavoro

Ma il volontariato può essere proprio una risorsa per la ripresa, specie nel settore del welfare?
Sì il volontariato è una risorsa per la ripresa perché fa superare il senso di frustrazione di chi si trova fuori dalla società ma anche perché è una palestra per i più giovani. Non solamente nel settore del welfare ma in tutti i settori: l´ambiente, la cultura, la difesa della legalità sono contributi per il miglioramento della qualità della vita.

Quale è l´aiuto maggiore che in questo periodo di difficoltà, il Cesvot può dare alle associazioni ?
Il servizio migliore da offrire alle associazioni è quello di costituire una "sponda" alle necessità espresse dai volontari, non solo nella formazione ma più specificamente nell´accompagnamento nella costruzione di progetti, locali, nazionali ed auropei.

E nei rapporti con le istituzioni locali c´è bisogno di un maggiore coinvolgimento del terzo settore?
Il rapporto con gli enti locali, nel rispetto dei ruoli, è essenziale per la buona riuscita dell ´impegno del volontariato: è normale che un´associazione tenda a rispondere ai bisogni che incontra nella società molto prima dell´ente pubblico, sia pure con mezzi modesti. Però l´indicazione della direzione da prendere è immediata. Una sussidiarietà corretta con le forze sociali aiuta sicuramente l´ente pubblico a svolgere meglio il proprio servizio e ad assumere le conseguenti responsabilità.
[<<] [Luglio 2020] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account