13 Agosto 2020

FAP REGIONALE: LA SPENDING NON SI FACCIA A SPESE DELLA PARTE PIU´ FRAGILE DELLA POPOLAZIONE

27-03-2015 14:44 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Con una lettera del Segretario Paolo Formelli, la Fap Acli della Toscana ha sottoposto alla Vice Presidente della Regione e assessore al welfare Stefania Saccardi , una situazione che è emblematica dei disagi di molti anziani a seguito dei tagli subiti dal welfare.
"Un flacone di addensante per anziani che non riescono a deglutire" - scrive il segretario regionale della Fap Acli - " costa circa 18€. Ne occorrono circa 4/5 al mese" . La lettera spiega poi che da quest´anno esso non viene più corrisposto dalla Asl e si deve andare a comprarlo. " Eppure" -aggiunge Sergio Parrini segretario della Fap fiorentina che ha segnalato il caso - "anche se non è in senso tecnico un farmaco, è per molti aspetti quasi un salvavita perché nei casi in cui serve l´anziano,senza di esso non può bere acqua.
Pertanto la Fap toscana chiede all´assessore al welfare di ripristinare la somministrazione di questo prodotto perché molte famiglie sono in difficoltà a sostenere la spesa.
"Riteniamo che la spending debba esercitarsi in altri campi" -aggiunge infine Sergio Parrini- perché anche 100 euro al mese possono essere una cifra importante per molti anziani tenendo conto che la spesa per la badante, spesso non è coperta da quanto percepito con la pensione e ci si trova in gravi situazioni di difficoltà"..Quindi , anche quella che, a prima vista, può essere considerata una questione di modesta entità , è invece di importanza "vitale" per numerosi anziani e per le loro famiglie.
[<<] [Agosto 2020] [>>]
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio