10 Luglio 2020

LE ACLI DI AREZZO ATTIVANO LO SPORTELLO CONTRO LE DIPENDENZE

19-03-2015 13:07 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Una sinergia con il "Gruppo 13 " permetterà di avviare in città percorsi di recupero dalle dipendenze
Il punto di ascolto sarà attivo presso la sede delle Acli, garantendo un sostegno anche per le famiglie

Le Acli di Arezzo aprono un punto di ascolto per combattere il problema delle dipendenze. L´iniziativa, senza precedenti sul territorio nazionale, è stata attivata in sinergia con l´associazione "Gruppo 13", onlus fiorentina che si occupa dei problemi legati alla droga e referente per la Toscana della comunità di San Patrignano. Questa collaborazione si svilupperà attraverso l´attivazione di uno sportello presso la sede delle Acli dedicato esclusivamente a coloro che sono affetti da dipendenze e alle loro famiglie, avviando un percorso motivazionale e psicologico di recupero e di reinserimento sociale. Il servizio sarà rivolto ad ogni tipologia di dipendenza (droga, alcool e gioco), con l´obiettivo di intercettare tali problematiche e di fornire un supporto per superarle con la prospettiva dell´accompagnamento e dell´ingresso nella comunità di San Patrignano. «Le Acli di Arezzo - spiega il presidente provinciale Stefano Mannelli, - intendono gettare un ponte per il recupero dalle dipendenze, aprendo in città uno sportello dedicato all´intercettazione delle problematiche, all´ascolto e all´avvio di un eventuale percorso in comunità. Droga, alcool e gioco rappresentano un grande problema sociale con risvolti drammatici sulle singole persone e sulle loro famiglie, dunque abbiamo ritenuto importante attivare questa sinergia e fornire i nostri spazi per concretizzare questo servizio». Lo sportello sarà aperto tutti i giovedì dalle 9.30 alle 12.30, e rivolgerà particolare attenzione alla cura psicologica e motivazionale di tutti coloro che vi si rivolgeranno. La dipendenza, infatti, è spesso accompagnata da sentimenti quali la vergogna e la solitudine, dunque rappresenta un problema da cui è difficile uscire: questo servizio proporrà un punto di ascolto riservato, gratuito e vicino ai cittadini. Per un recupero completo e globale della persona saranno coinvolte anche le famiglie, con un percorso parallelo di sostegno, aiuto e condivisione; in questo senso, un supporto importante al progetto è arrivato dal Punto Famiglia delle Acli e dal suo responsabile Luigi Spallacci che ha predisposto l´apertura dello sportello. «Per il "Gruppo 13 contro la droga" - spiega la presidente Annamaria Carletti, - era importante un punto d´ascolto sul territorio aretino. Riceviamo tante richieste dai ragazzi di Arezzo e dalle loro famiglie, dunque siamo felici di questa opportunità che ci è stata fornita dalle Acli perché possiamo essere più vicini ai problemi e ai bisogni della città e della provincia, attivando in loco un percorso di recupero, accompagnamento e inserimento nella comunità di San Patrignano». Per ottenere ulteriori informazioni o per contattare lo sportello è possibile rivolgersi direttamente al "Gruppo 13" chiamando il numero 338/50.85.153.
[<<] [Luglio 2020] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account