13 Luglio 2020

LE ACLI E LA FAP SEGUONO CON ATTENZIONE E INTERESSE LA SPERIMENTAZIONE DEL PROGETTO "PRONTO BADANTE"

10-03-2015 22:18 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Le Acli seguono con molto interesse e attenzione la sperimentazione del progetto "Pronto badante" varata dalla Regione Toscana su proposta della Vice Presidente e assessore al welfare Stefania Saccardi.
Nel corso di un incontro con la Fap Toscana e fiorentina rappresentate dal segretario regionale Paolo Formelli , dal segretario provinciale Sergio Parrini e dal delegato alla comunicazione Gabriele Parenti,
la Vice Presidente Saccardi ha rilevato che la finalità del progetto, che prenderà il via il prossimo 16 marzo, è dare un sostegno immediato alle persone anziane e alle rispettive famiglie nel momento in cui, per la prima volta, si manifesta una situazione di fragilità la Regione sta attivando un sostegno che si traduce in interventi di informazione, orientamento e tutoraggio ma anche nell´erogazione di un voucher per venire incontro alle prime necessità della persona anziana e per attivare un rapporto di assistenza familiare.

Questi i punti chiave del progetto : "Pronto badante",con il coinvolgimento del Terzo settore, del volontariato e dei soggetti istituzionali presenti sul territorio partirà, in via sperimentale, il prossimo 16 marzo in 5 zone-distretto: Firenze, Fiorentina Nord-Ovest, Fiorentina Sud-Est, Mugello e Empolese. In quello stesso giorno saranno attivati anche il Numero Verde 800593388, al quale rivolgersi per segnalare la situazione di bisogno e per avere informazioni, ed una campagna di comunicazione nei territori interessati.
"Lo scopo principale dell´iniziativa" - ha sottolineato la Vice Presidente Saccardi - "è fare in modo che la persona anziana fragile e la propria famiglia possano contare su un aiuto concreto nelle prime fasi del bisogno" ovvero quando la fragilità si manifesta e diventa essenziale avere informazioni ed assistenza. "E´ il momento più delicato" - spiega Saccardi -" quando prevalgono sconforto e paura. In questo modo vogliamo che le persone anziane che vivono sole o quelle che possono contare su una famiglia non siano lasciate sole ad affrontarlo".

Ma quali sono le caratteristiche del progetto? Pronto badante si rivolge alle persone anziane che vivono sole o in famiglia che: abbiano almeno 65 anni, risiedano in uno dei Comuni delle Zone-distretto coinvolte dalla sperimentazione, si trovino in un momento di difficoltà, fragilità o disagio, che si manifesta per la prima volta nel periodo di validità del progetto, non abbiano già in atto un progetto di assistenza personalizzato (PAP) con i servizi territoriali e non abbiano stipulato un contratto con una/un badante. Una volta contattato il Numero Verde, nel caso sussistano le condizioni indicate sopra, la richiesta viene inoltrata ad operatori autorizzati che si recheranno, entro massimo 48 ore, presso l´abitazione della persona anziana. Inoltre potrà essere erogato un un buono lavoro (voucher) di 300 euro per coprire fino ad un massimo di 30 ore di lavoro occasionale regolare di una/un badante, per le prime necessità.
L´operatore autorizzato assiste l´ anziano e la famiglia anche nelle procedure on-line di INPS per quel che riguarda l´attivazione di un rapporto di assistenza familiare ed inoltre fornisce un breve tutoraggio per aiutare la famiglia e la/il badante nelle prime fasi dell´attivazione del rapporto.

Per finanziare il progetto la Regione ha messo a disposizione 2 milioni e 100 mila euro così ripartiti: 1,4 mln per i buoni lavoro e 700 mila euro per i soggetti del Terzo settore che si occuperanno di gestire il Numero Verde e gli interventi di assistenza, informazione e tutoraggio in ciascuna delle 5 zone della sperimentazione, soggetti selezionati con apposito bando (in tutto i progetti presentati sono stati 16, 6 quelli ammessi).

Questi i Comuni della sperimentazione: Bagno a Ripoli, Barberino di Mugello, Barberino Val d´Elsa, Borgo San Lorenzo, Calenzano, Campi Bisenzio, Capraia e Limite, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo, Dicomano, Empoli, Fiesole, Figline Valdarno, Firenze, Firenzuola, Fucecchio, Gambassi Terme, Greve in Chianti, Impruneta, Incisa, Lastra a Signa, Londa, Marradi, Montaione, Montelupo Fiorentino, Montespertoli, Palazzuolo sul Senio, Pelago, Pontassieve Reggello, Rignano sull´Arno, Rufina, San Casciano Val di Pesa, San Godenzo, Scandicci, Scarperia e San Piero, Sesto Fiorentino, Signa, Tavarnelle Val di Pesa, Vaglia, Vicchio, Vinci

[<<] [Luglio 2020] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account