19 Maggio 2022

LE ACLI TOSCANE CONTRO LE INSIDIE DEL WEB: COME DIFENDERSI? NE PARLIAMO CON LA PROF.SSA SERENA LISI PER CONOSCERE MEGLIO PERICOLI E FORME DI TUTELA

18-05-2018 22:12 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
INTERVISTA DI GABRIELE PARENTI

1. Cyberbullismo e aumento del preoccupante fenomeno delle baby gangs ... c´ è una correlazione?
La risposta a questa domanda è molto complessa e spesso anche gli studiosi più esperti del fenomeno rischiano di cadere nel banale. Per l´occasione, vorrei esporre il mio punto di vista personale, prendendo a prestito alcune teorie sociologiche e criminologiche come la teoria dei "vetri rotti" (Zimbardo 1969) anche nota o della "finestra rotta" (Wilson e Kelling 1982) o ancora la Routine Activity Theory (Felson e Cohen 1979), nelle quali si dice che ambienti degradati e privi di regole favoriscono comportamenti socialmente stigmatizzati, devianti o criminosi. Lo spazio cyber è anarchico e quindi può accadere che fenomeni di devianza o criminosi trovino libero sfogo. Faccio presente che non tutti gli episodi di devianza (cioè di comportamenti contrari ai costumi socialmente accettati o agli usi normativi) debbano avere una connotazione negativa. Tuttavia, ho inserito nella trattazione anche questi episodi per far capire che il problema non è l´episodio criminoso in sè, quale può essere definito, ad esempio, il cyberbullismo, ma la portata virale di alcuni comportamenti anti-sociali ed anti-sistema. Il bullismo è sempre esistito, tanto da essere descritto in letteratura fin dal 1800 - due straordinari esempi si ritrovano in Dickens (i ragazzini che bistrattano Oliver Twist) e Verga (Rosso Malpelo) - e da essere cilicamente messo sulle prime pagine dei giornali. L´avvento dell´era digitale ha semplicemente reso globale il fenomeno, più visibile a tutti e, forse, ha anche abbassato l´età di accesso a contenuti e immagini violente, prive del controllo genitoriale, che bombardano i nostri figli attraverso i dispositivi elettronici di cui vengono dotati da genitori e tutori proprio per essere tenuti sotto controllo. Ma, rifacendosi ad una nota frase applicata in filosofia del diritto, chi controlla i controllori ?...soprattutto quando i controllori sono dispositivi elettronici privi di filtri. Infatti, se va molto di moda attivare il cosiddetto parental control ai televisori e, oggi, anche ai computer, non è altrettanto facile applicarli a smartphones e tablet, che i giovani nativi digitali manipolano meglio di noi.

2. Alcuni social stanno vietando l´uso per i minori. Ma questi provvedimenti avranno efficacia? O servono altri strumenti?
Una regolamentazione etica dei social è sicuramente utile, un buon inizio, ma il pur virtuoso provvedimento non è così semplice da far rispettare. Anche questa è una storia vecchia, simile a quella già vissuta con il divieto di vendita di sigarette e alcolici ai più giovani. Tale divieto viene aggirato in mille modi: in sostanza, il minore si fa prestre un´identità da un complice più grande. L´esempio che viene in mente a tutti è quello dell´acquisto di sigarette e alcolici usando la tessera sanitaria (magari sottratta indebitamente) di un fratello o amico più grande, per usarla in un distributore automatico. Anche se servono alcuni passaggi in più, sono svariati i teenagers che sanno falsificare la loro età e la loro identità. Hanno imparato in molti modi, talora perfino leggendo libri consigliati a scuola per tutt´altro scopo (difendersi dai pericoli di internet); libri di hackers patriottici, che spiegano le più comuni truffe in internet o libri, in origine tecnici, a proposito di data mining nei social media o di protezione della privacy in rete!


3. Altro fenomeno preoccupante è quello dello stalking via web.. Come reprimere questo reato salvaguardando la privacy?
Il reato di stalking è un reato previsto dal codice penale. E´ punito come atto persecutorio ed è regolamentato all´art 612 bis c.p. (il 612 invece è dedicato alle minacce). E´ interessante notare che l´uso di strumenti telematici costituisce un´aggravante, come da innovazione introdotta dal D.L. 14.8.2013, n. 93, convertito, con modificazioni, in L. 15.10.2013, n. 119, secondo cui l´aggravamento di pena scatta «se il fatto è commesso dal coniuge, anche separato o divorziato, o da persona che è o è stata legata da relazione affettiva alla persona offesa ovvero se il fatto è commesso attraverso strumenti informatici o telematici». Il miglior mezzo per reprimere questi reati è, ahimè, il più vecchio ed nche il più desueto del mondo: la denuncia, seguita, magari, da una pena esemplare. Il problema è che spesso gli stalkers, telematici o no, continuano a girare indisturbati intorno alle vittime, nonostante denunce, condanne e quant´altro. Alcuni reati di stalking sono stigmatizzati più di altri, come quelli perpetrati da uomini aggressivi ai danni di donne indifese. Abbiamo fatto pubblicità contro le persecuzioni e le violenze, abbiamo coniato un nuovo vocabolo, il "femminicidio", ma non abbiamo ancora fatto veri passi avanti. La prima cosa che dovremmo capire è che i reati persecutori sono, prima di tutto, contro la persona, l´essere umano in quanto tale e che i soggetti tradizionalmente considerati più deboli, come donne, bambini e anziani, sono tali non solo per una loro reale posizione soggettiva di svantaggio (minore forza fisica o minore autonomia o minore esperienza di vita), ma anche perchè non protetti dalla società. Chi denuncia è un delatore, chi indaga viola l´altrui privacy, chi parla è chiacchierone...e così si vanificano anche quei dispositivi normtivi a disposizione.


4. Diritto d´autore, plagio internet ha una minore tutela rispetto, ad esempio, alla carta stampata? E gli altri diritti? Come tutelare il proprio lavoro e la propria identità?
Anche in questo caso, l´anarchia di internet non gioca a favore della legalità. Il plagio è punito indipendentemente dal mezzo con cui esso venga perpetrato. Tuttavia, in alcuni Paesi come l´Italia, la normativa su diritto d´autore e brevetti non è così chiara e user friendly come vorremmo. Ad esempio, in Italia, l´art 2697 c.c. impone l´onere della prova a chi voglia denunciare una contraffazione di marchi, brevetti e opere d´ingegno; la prova deve essere un esemplare dell´oggetto contraffatto, da acquisirsi con mezzi propri e legali, cosa che sembra scontata, ma che pone notevoli limiti tecnici all´acquisizione stessa. Se poi ci addentriamo in violazioni più particolari legati ai temi dell´identità personale (di persona fisica o giuridica) e del diritto d´autore, come ad esempio il cybersquatting (rapimento di siti e pagine personali per farne uso a fini illeciti), la situazione è ancora meno chiara in Italia e si contrappone nettamente a quella di altri Paesi, come ad esempio gli Stati Uniti: il Nostro Paese (non) risolve il problema, perchè, nonostante le recenti iniziative legislative, l´unico punto fermo ad oggi è l´art 7 del c.c. e alla normativa per la protezione di marchi, diritto d´autore ed opera dell´ingegno, che non offreancora risposte concrete a questo tipo di minaccia; diversamente, gli Stati Uniti adottano, fin dal 1999, l´Anticybersquatting Consumer Protection Act (ACPA). Se dovessimo addentrarci nella problematica dei singoli rischi per le identità delle persone fisiche, dovremmo discutere di ulteriori lacune normative, soprattutto in materia di indagine e prova. Per sintetizzare e proporre un indirizzo operativo, però, potremmo dire che sta alle aziende, ai professionisti e ai singoli cittadini metere in atto alcune buone pratiche e usufruire di quelle poche (ma buone) tutele già esistenti, seguendo, in primis, norme di buon senso quali: non sottovalutare l´uso strumenti quali software crittografici, dispositivi per l´identificazione sicura, mezzi per la marchiatura digitale forte (watermarking); non abbassare la guardia al di fuori del luogo di lavoro o nello scambio di comunicazioni con amici e parenti e, soprattutto, togliere dal proprio eloquio la frase " io sono uno qualunque, non faccio niente di strano, a me queste cose non succedono". Siamo tutti potenziali bersagli, basta un momento di distrazione, basta dimenticarsi un log out da uno qualsiasi dei nostri spazi di posta elettronica, social o galleria di documenti, dati e immagini ad essi collegati.


Al link che segue riportiamo anche un´ intervista televisiva della Prof. ssa Lisi realizzata per STAMPTOSCANA nella rubrica "Il video del giorno" su temi come il furto d´identità e lo stalking .

http://www.stamptoscana.it/articolo/video-del-giorno/cyberbullismo-dal-povero-oliver-alle-violazioni-di-identita


keyboard_arrow_left
Maggio 2022
keyboard_arrow_right
calendar_view_month calendar_view_week calendar_view_day
Maggio 2022
L M M G V S D
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
L´archivio delle idee ACLI
[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier
Le ACLI Toscane aderiscono a
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.aclitoscana.it
Il sito web www.aclitoscana.it raccoglie alcuni dati personali degli utenti che navigano sul sito web.

In accordo con l'impegno e l'attenzione che poniamo ai dati personali e in accordo agli artt. 13 e 14 del EU GDPR, www.aclitoscana.it fornisce informazioni su modalità, finalità, ambito di comunicazione e diffusione dei dati personali e diritti degli utenti.

Titolare del trattamento dei dati personali
A.C.L.I. Regionale Toscana A.P.S.
Via dei Martelli, 8
50129 - Firenze (Firenze) Italia
P.IVA 05605280485
C.F. 94011300483

Email: toscana@acli.it
Telefono: 055290473

Tipi di dati acquisiti
www.aclitoscana.it raccoglie dati degli utenti direttamente o tramite terze parti. Le tipologie di dati raccolti sono: dati tecnici di navigazione, dati di utilizzo, email, nome, cognome, numero di telefono, provincia, nazione, cap, città, indirizzo, ragione sociale, stato, cookie e altre varie tipologie di dati. Maggiori dettagli sui dati raccolti vengono forniti nelle sezioni successive di questa stessa informativa.
I dati personali sono forniti deliberatamente dall'utente tramite la compilazione di form, oppure, nel caso di dati di utilizzo, come ad esempio i dati relativi alle statistiche di navigazione, sono raccolti automaticamente navigando sulle pagine di www.aclitoscana.it.

I dati richiesti dai form sono divisi tra obbligatori e facoltativi; su ciascun form saranno indicate distintamente le due tipologie. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati obbligatori, www.aclitoscana.it si riserva il diritto di non fornire il servizio. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati facoltativi, il servizio sarà fornito ugualmente da www.aclitoscana.it .

www.aclitoscana.it utilizza strumenti di statistica per il tracciamento della navigazione degli utenti, l'analisi avviene tramite log. Non utilizza direttamente cookie ma può utilizzare cookie includendo servizi di terzi.

Ciascun utilizzo di cookie viene dettagliato nella Cookie Policy (https://www.aclitoscana.it/Informativa-sui-cookies.htm) e successivamente in questa stessa informativa.
L'utente che comunichi, pubblichi, diffonda, condivida o ottenga dati personali di terzi tramite www.aclitoscana.it si assume la completa responsabilità degli stessi. L'utente libera il titolare del sito web da qualsiasi responsabilità diretta e verso terzi, garantendo di avere il diritto alla comunicazione, pubblicazione, diffusione degli stessi. www.aclitoscana.it non fornisce servizi a minori di 18 anni. In caso di richieste effettuate per minori deve essere il genitore, o chi detiene la patria potestà, a compilare le richieste dati.

Modalità, luoghi e tempi del trattamento dei dati acquisiti
Modalità di trattamento dei dati acquisiti
Il titolare ha progettato un sistema informatico opportuno a garantire misure di sicurezza ritenute adatte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la cancellazione non autorizzata di dati personali. Lo stesso sistema effettua copie giornaliere, ritenute sufficientemente adeguate in base alla importanza dei dati contenuti.

L'utente ha diritto a ottenere informazioni in merito alle misure di sicurezza adottate dal titolare per proteggere i dati.

Accessi ai dati oltre al titolare
Hanno accesso ai dati personali raccolti da www.aclitoscana.it il personale interno (quale ad esempio amministrativo, commerciale, marketing, legale, amministratori di sistema) e/o soggetti esterni (quali ad esempio fornitori di servizi informatici terzi, webfarm, agenzie di comunicazione, fornitori di servizi complementari). Se necessario tali strutture sono nominate dal titolare responsabili del trattamento.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, l'elenco aggiornato dei responsabili del trattamento.

Comunicazione di eventuali accessi indesiderati al Garante della Privacy
Il suddetto sistema informatico è monitorato e controllato giornalmente da tecnici e sistemisti. Ciò non toglie che, anche se ritenuta possibilità remota, ci possa essere un accesso indesiderato. Nel caso in cui questo si verifichi il titolare si impegna, come da GDPR ad effettuarne comunicazione al Garante della Privacy entro i termini previsti dalla legge.

Luoghi di mantenimento dei dati acquisiti
I dati personali sono mantenuti e trattati nelle sedi operative e amministrative del titolare, nonché nelle webfarm dove risiedono i server che ospitano il sito web www.aclitoscana.it, o sui server che ne effettuano le copie di sicurezza. I dati personali dell'utente possono risiedere in Italia, Germania e Olanda, comunque in nazioni della Comunità Europea. I dati personali dell'utente non vengono mai portati o copiati fuori dal territorio europeo.

Tempi di mantenimento dei dati acquisiti
Nel caso di dati acquisiti per fornire un servizio all'utente, (sia per un servizio acquistato che in prova) i dati vengono conservati per 24 mesi successivi al completamento del servizio. Oppure fino a quando non ne venga revocato il consenso.

Nel caso in cui il titolare fosse obbligato a conservare i dati personali in ottemperanza di un obbligo di legge o per ordine di autorità, il titolare può conservare i dati per un tempo maggiore, necessario agli obblighi.

Al termine del periodo di conservazione i dati personali saranno cancellati. Dopo il termine, non sarà più possibile accedere ai propri dati, richiederne la cancellazione e la portabilità.

Base giuridica del trattamento dei dati acquisiti
Il titolare acquisisce dati personali degli utenti nei casi sotto descritti.
Il trattamento si rende necessario:
- se l'utente ha deliberatamente accettato il trattamento per una o più finalità;
- per fornire un preventivo all'utente;
- per fornire un contratto all'utente;
- per fornire un servizio all'utente;
- perché il titolare possa adempiere ad un obbligo di legge;
- perché il titolare possa adempiere ad un compito di interesse pubblico;
- perché il titolare possa adempiere ad un esercizio di pubblici poteri;
- perché il titolare o terzi possano perseguire i propri legittimi interessi.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulla base giuridica di ciascun trattamento.

Finalità del trattamento dei dati acquisiti
I dati dell'utente sono raccolti dal titolare per le seguenti finalità:

- richieste di informazione su attività;
- partecipazione alle attività;
- invio di comunicazioni per le attività svolte;
- poter contattare l'utente in caso di problemi;
- invio di informazioni generiche;
- invio di aggiornamenti;
- invio di newsletter pubblicitarie.

Eventualmente i dati possono essere trattati anche per:
contattare l'utente, statistiche, analisi dei comportamenti degli utenti e registrazione sessioni, visualizzazione contenuti e interazione di applicazioni esterne, protezione dallo spam, gestione dei pagamenti, interazione con social network, pubblicità.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulle finalità di ciascun trattamento.

Dettagli specifici sull'acquisizione e uso dei dati personali
Per contattare l'utente
Moduli di contatto
L'utente può compilare il/i moduli di contatto/richiesta informazioni, inserendo i propri dati e acconsentendo al loro uso per rispondere alle richieste di natura indicata nella intestazione del modulo.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Modulo di registrazione all'area privata
L'utente può compilare il modulo di registrazione all'area privata del sito web per poter accedere a servizi privati e riservati solo ad utenti iscritti a www.aclitoscana.it, riguardanti servizi privati del sito web, quali ad esempio documenti privati, link privati, comunicazioni, ecc.
Inserendo i propri dati l'utente acconsente al loro uso per l'invio di notifiche riguardanti servizi privati del sito web.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Newsletter o SMS
L'utente può iscriversi alla newsletter del sito web www.aclitoscana.it. All'indirizzo email specificato dall'utente potranno essere inviati messaggi contenenti informazioni di tipo tecnico, informativo, commerciale e/o promozionale.
La registrazione alla newsletter viene eseguita con double opt-in.
All'utente viene inviata una email (all'indirizzo email indicato) con all'interno un link su cui cliccare per confermare che l'utente sia realmente il proprietario dell'indirizzo email.

Lo stesso servizio può essere effettuato tramite SMS.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Per interazione con applicazioni esterne (anche social network)
www.aclitoscana.it include nelle sue pagine plugin e/o pulsanti per interagire con i social network e/o applicazioni esterne.
Per quanto riguarda i social network, anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Facebook: Pulsante "Mi piace" e widget sociali
Fornitore del servizio: Facebook, Inc.
Finalità del servizio: interazione con il social network Facebook
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://www.facebook.com/about/privacy/update)
Cookie utilizzati (https://www.facebook.com/about/privacy/cookies)
Aderente al Privacy Shield

Twitter: Pulsante "Tweet" e widget sociali
Fornitore del servizio: Twitter, Inc.
Finalità del servizio: interazione con il social network Twitter
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://twitter.com/privacy)
Cookie utilizzati (https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies)
Aderente al Privacy Shield

Per protezione da spam
Questi servizi acquisiscono dati dagli utenti e tramite varie logiche distinguono il traffico di utenti reali da quello di potenziali minacce di spam.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Google reCAPTCHA
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio di protezione da spam
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Cookie utilizzati (https://policies.google.com/technologies/types?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Per visualizzare contenuti da siti web esterni
Questi servizi sono utilizzati per visualizzare sulle pagine del sito web contenuti esterni al sito web, con possibilità di interazione.
Anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Google Fonts
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare caratteri (fonts) esterni sul proprio sito web
Dati personali raccolti: tipologie di dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Widget Google Maps
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare e interagire con mappe esterne sul proprio sito web
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Widget Radio Radicale
Fornitore del servizio: Centro di Produzione S.p.A.
Finalità del servizio: servizio di visualizzazione di contenuti digitali
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo

Luogo del trattamento: secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio.
Privacy Policy (https://www.radioradicale.it/pagine/informativa-sul-trattamento-dei-dati-personali-degli-utenti)

Widget Video YouTube
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare ed interagire con video esterni sul proprio sito web
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Diritti dell'interessato
L'utente possiede tutti i diritti previsti dall'art. 12 del EU GDPR, il diritto di controllare, modificare e integrare (rettificare), cancellare i propri dati personali accedendo alla propria area riservata. Una volta cancellati tutti i dati, viene chiuso l'account di accesso all'area riservata.

Nello specifico ha il diritto di:
- sapere se il titolare detiene dati personali relativi all'utente (art. 15 Diritto all'accesso);
- modificare o integrare (rettificare) i dati personali inesatti o incompleti (Art. 16 Diritto di rettifica);
- richiedere la cancellazione di uno o parte dei dati personali mantenuti se sussiste uno dei motivi previsti dal GDPR (Diritto alla Cancellazione, 17);
- limitare il trattamento solo a parte dei dati personali, o revocarne completamente il consenso al trattamento, se sussiste uno dei motivi previsti dal Regolamento (Art. 18 Diritto alla limitazione del trattamento);
- ricevere copia di tutti i dati personali in possesso del titolare, in formato di uso comune organizzato, e leggibili anche da dispositivo automatico (Art. 20, Diritto alla Portabilità);
- opporsi in tutto o in parte al trattamento dei dati per finalità di marketing, ad esempio opporsi e ricevere offerte pubblicitarie (art. 21 Diritto di opposizione). Si fa presente agli utenti che possono opporsi al trattamento dei dati utilizzati per scopo pubblicitario, senza fornire alcuna motivazione;
- opporsi al trattamento dei dati in modalità automatica o meno per finalità di profilazione (c.d. Consenso).

Come un utente può esercitare i propri diritti
L'utente può esercitare i propri diritti sopra esposti comunicandone richiesta al titolare del trattamento A.C.L.I. Regionale Toscana A.P.S. ai seguenti recapiti: toscana@acli.it; tel. 055290473.

La richiesta di esercitare un proprio diritto non ha nessun costo. Il titolare si impegna ad evadere le richieste nel minor tempo possibile, e comunque entro un mese.

L'utente ha il diritto di proporre reclamo all'Autorità Garante per la Protezione dei dati Personali. Recapiti: garante@gpdp.it, http://www.gpdp.it (http://www.gpdp.it).

Cookie Policy
Si raccomanda di consultare nel dettagli anche la Cookie Policy (https://www.aclitoscana.it/Informativa-sui-cookies.htm).

Informazioni aggiuntive sul trattamento dei dati
Difesa in giudizio
Nel caso di ricorso al tribunale per abuso da parte dell'utente nell'utilizzo di www.aclitoscana.it o dei servizi a esso collegati, il titolare ha la facoltà di rivelare i dati personali dell'utente. È inoltre obbligato a fornire i suddetti dati su richiesta delle autorità pubbliche.

Richiesta di informative specifiche
L'utente ha diritto di richiedere a www.aclitoscana.it informative specifiche sui servizi presenti sul sito web e/o la raccolta e l'utilizzo dei dati personali.

Raccolta dati per log di sistema e manutenzione
www.aclitoscana.it e/o i servizi di terze parti (se presenti) possono raccogliere i dati personali dell'utente, come ad esempio l'indirizzo IP, sotto forma di log di sistema. La raccolta di questi dati è legata al funzionamento e alla manutenzione del sito web.

Informazioni non contenute in questa policy
L'utente ha diritto di richiedere in ogni momento al titolare del trattamento dei dati le informazioni aggiuntive non presenti in questa Policy riguardanti il trattamento dei dati personali. Il titolare potrà essere contattato tramite gli estremi di contatto.

Supporto per le richieste "Do Not Track"
Le richieste  "Do Not Track" non sono supportate da www.aclitoscana.it.
L'utente è invitato a consultare le Privacy Policy dei servizi terzi sopra elencati per scoprire quali supportano questo tipo di richieste.

Modifiche a questa Privacy Policy
Il titolare ha il diritto di modificare questo documento avvisando gli utenti su questa stessa pagina oppure, se previsto, tramite i contatti di cui è in possesso. L'utente è quindi invitato a consultare periodicamente questa pagina. Per conferma sull'effettiva modifica consultare la data di ultima modifica indicata in fondo alla pagina.
Il titolare si occuperà di raccogliere nuovamente il consenso degli utenti nel caso in cui le modifiche a questo documento riguardino trattamenti di dati per i quali è necessario il consenso.

Definizioni e riferimenti legali
Dati personali (o dati, o dati dell'utente)
Sono dati personali le informazioni che identificano o rendono identificabile, direttamente o indirettamente, una persona fisica e che possono fornire informazioni sulle sue caratteristiche, le sue abitudini, il suo stile di vita, le sue relazioni personali, il suo stato di salute, la sua situazione economica, ecc.

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Dati di utilizzo
Sono dati di utilizzo le informazioni che vengono raccolte in automatico durante la navigazione di www.aclitoscana.it, sia da sito web stesso che dalle applicazioni di terzi incluse nel sito. Sono esempi di dati di utilizzo l'indirizzo IP e i dettagli del dispositivo e del browser (compresi la localizzazione geografica) che l'utente utilizza per navigare sul sito, le pagine visualizzate e la durata della permanenza dell'utente sulle singole pagine.

Utente
Il soggetto che fa uso del sito web www.aclitoscana.it.
Coincide con l'interessato, salvo dove diversamente specificato.

Interessato
Interessato è la persona fisica al quale si riferiscono i dati personali. Quindi, se un trattamento riguarda, ad esempio, l'indirizzo, il codice fiscale, ecc. di Mario Rossi, questa persona è l'interessato (articolo 4, paragrafo 1, punto 1), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Responsabile del trattamento (o responsabile)
Responsabile è la persona fisica o giuridica al quale il titolare affida, anche all'esterno della sua struttura organizzativa, specifici e definiti compiti di gestione e controllo per suo conto del trattamento dei dati (articolo 4, paragrafo 1, punto 8), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue). Il Regolamento medesimo ha introdotto la possibilità che un responsabile possa, a sua volta e secondo determinate condizioni, designare un altro soggetto c.d. "sub-responsabile" (articolo 28, paragrafo 2).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento (o titolare)
Titolare è la persona fisica, l'autorità pubblica, l'impresa, l'ente pubblico o privato, l'associazione, ecc., che adotta le decisioni sugli scopi e sulle modalità del trattamento (articolo 4, paragrafo 1, punto 7), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

www.aclitoscana.it (o sito web)  
Il sito web mediante il quale sono raccolti e trattati i dati personali degli utenti.

Servizio
Il servizio offerto dal sito web www.aclitoscana.it come indicato nei relativi termini.

Comunità Europea (o UE)
Ogni riferimento relativo alla Comunità Europea si estende a tutti gli attuali stati membri dell'Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo, salvo dove diversamente specificato.

Cookie
Dati conservati all'interno del dispositivo dell'utente.

Riferimenti legali
La presente informativa è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679. Questa informativa riguarda esclusivamente www.aclitoscana.it, dove non diversamente specificato.

Informativa privacy aggiornata il 07/01/2022 12:19
torna indietro leggi Privacy Policy per www.aclitoscana.it  obbligatorio

cookie