10 Luglio 2020

"FACCIAMO INSIEME UN PASSO PER LA PACE": lettera del presidente delle acli regionali toscane

11-09-2014 11:17 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Carissimi,

in questo momento in cui vaste aree del mondo (e per la prima volta, non è esente la stessa Europa), sono devastate da guerre con il loro carico funesto di morti, distruzioni, stragi di civili, moltitudini di profughi, è particolarmente importante far sentire la nostra voce per chiedere, sulle orme di Papa Francesco, che si affermi la volontà di pace e di coesistenza tra i popoli, senza che le etnie, le differenze culturali e religiose divengano motivo di conflitto ma siano, anzi ,reciproco arricchimento.

Le ACLI che della pace hanno fatto sempre un loro vessillo, esortano dunque, a testimoniare con forza ,nell´opinione pubblica, questo valore universale.

Per questo vi invito a partecipare (e a coinvolgere in questa iniziativa le nostre strutture di base) alla manifestazione nazionale "Facciamo insieme un passo per la pace! " che si terrà a Firenze domenica 21 settembre dalle ore 11,00 al Piazzale Michelangelo.
La manifestazione è organizzata da numerose importanti realtà associative, tra cui le Acli, che partecipano alla costruzione di una nuova Rete per la Pace.

Riporto la parte iniziale dell´appello redatto per tale evento che illustra in modo esemplare le finalità dell´iniziativa.

"Restiamo umani, facciamo sentire la nostra voce, mobilitiamo la società civile in Europa ed in Medio Oriente contro le guerre, contro le stragi di civili e contro i mercanti di armi; contro le politiche che quelle guerre hanno favorito, legittimato e a volte promosso.
Diamo voce a chi resiste e si oppone in modo nonviolento alle guerre, alle pulizie etniche, alle politiche di guerra, ai regimi dittatoriali, al razzismo, all´apartheid.
Costruiamo insieme una nuova storia di pace, di libertà, di diritti, di democrazia e di giustizia: diamo vita a un´alleanza civica in Europa e nel Mediterraneo contro le guerre e per il disarmo.
Lanciamo da Firenze una piattaforma di richieste e di campagne per un cambio di passo delle politiche dei governi e delle istituzioni internazionali. Il passo di pace che dobbiamo fare è tanto urgente quanto ambizioso e difficile."

E´ davvero il momento di non limitarci a generiche denunce, ma di impegnarci in prima persona per testimoniare il desiderio che ci sia una svolta nella politica internazionale per un comune impulso a livello planetario volto a sradicare le cause della violenza diretta, culturale e strutturale che provocano le guerre e per affermare una cultura della pace.
Ed è importante che questo messaggio parta da Firenze, la città di Giorgio La Pira al cui esempio la nostra associazione fa costante riferimento.

Con i più fraterni saluti.
Federico Barni

In allegato la locandina ed il testo integrale dell´appello della manifestazione.
Documenti allegati
Dimensione: 627,09 KB
Dimensione: 1,63 MB
[<<] [Luglio 2020] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account