12 Agosto 2020

PSSIR 2012-2015: PROMOZIONE DELLE RETI PER UN SOCIALE D´INIZIATIVA

16-12-2014 11:39 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Un altro passaggio importante del Piano sanitario e sociale è la promozione e il rafforzamento delle reti sociali ovvero il sociale d´iniziativa. E´ propedeutico uno studio del contesto di crisi economica e sociale che ha aggravato e reso palese fenomeni in corso da almeno venti anni. E che impone nuove sfide del welfare toscano.

L´erosione del ceto medio porta allo sviluppo di nuove vulnerabilità sociali che si innestano in alcune grandi transizioni delle nostre società (invecchiamento della popolazione, frammentazione delle famiglie, precarizzazione della condizione di vita-lavoro) allargando l´area del disagio. La crescita delle nuove vulnerabilità e particolarmente ampia ed acuta in particolare sulla vita e la salute delle persone, sul tessuto economico e sociale, ma anche sul terreno della partecipazione sociale. La configurazione dei servizi di welfare che abbiamo conosciuto a partire dagli anni ´70 non appare più adeguata a leggere e gestire i nuovi problemi che attraversano i cittadini e non può più contare su un consenso sociale diffuso, mentre -si legge nel Piano "sta crescendo l´adesione verso ipotesi di smantellamento dei servizi sociali pubblici verso forme assistenziali basate sul concetto di beneficenza ". Le difficoltà di questi servizi -si legge ancora nel Piano- non dipendono da un loro cattivo funzionamento, ma soprattutto dalla trasformazione del loro oggetto di lavoro: se la società cambia tumultuosamente, i servizi di welfare, occupandosi dei problemi che le persone incontrano nel vivere sociale, sono chiamati a modificare in profondità il loro modo di lavorare per non rischiare di erogare prestazioni riservate a chi ha le competenze per accedervi.

Da qui la sfida:
La trasformazione epocale segnala un´emergenza che è terreno adatto allo sviluppo di nuove sinergie tra politiche e servizi di welfare da una parte e lavoro di comunità dall´altra.
Tra le sfide del sistema di welfare toscano vi e quella di promuovere relazione, ascolto, aggregazione e partecipazione dei nuovi vulnerabili in modo tale che il "sociale dei vulnerabili" possa generare iniziative capaci di prevenire stati gravi di bisogni, sociali, sociosanitari e sanitari, oltre ad individuare nuovi soggetti collettivi di protezione. In questa direzione, i servizi di welfare di comunità, lavorando sulla definizione dei nuovi bisogni insieme con chi li sperimenta, può divenire laboratorio di nuova cittadinanza sociale, capace di rinnovare ed ampliare il capitale sociale della Toscana. In questa logica l´obiettivo per la costruzione e potenziamento di un volontariato facilitatore di corretti stili di vita, della conoscenza dei servizi sociali e non solo, sarà correlato alle attività assicurate in ambito socio-sanitario.

Obiettivi e strategie
Accompagnare i servizi istituzionali e il terzo settore al rafforzamento delle capacita d´ascolto delle
nuove vulnerabilità sociali e allo sviluppo di nuove competenze per la gestione di processi inclusivi
e partecipativi con i nuovi soggetti vulnerabili nel campo sociale e socio-sanitario introducendo pertanto un nuovo percorso individuabile come "Sociale di Iniziativa" ovvero come un welfare che non si limita a rispondere ai bisogni emergenti ma che ha una funzione attiva di prevenzione e di eliminazione di fattori che possono generare nuove situazioni di disagio. Per svolgere questo compito occorre agire attraverso i seguenti punti:

- Promozione di studi anche allo scopo di costruire una mappatura dei progetti più significativi;
- Sostegno a progetti sperimentali di interventi partecipativi di contrasto alle nuove
vulnerabilità attraverso la promozione di nuovi stili di vita e promozione della salute;
- Facilitazione allo scambio di esperienze tra iniziative, esperienze, progetti
- Definizione di linee guida per un modello di Welfare di Comunità basato sul sociale d´iniziativa.
[<<] [Agosto 2020] [>>]
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

L´archivio delle idee ACLI

[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier

Le ACLI Toscane aderiscono a

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio