26 Ottobre 2021

RICORDO DI VITTORIO NARDINI, STORICO DIRIGENTE DELLE ACLI FIORENTINE

02-11-2015 20:50 - NEWS ACLI TOSCANA - territorio
Vittorio Nardini ci ha lasciato: le Acli regionali toscane si uniscono al cordoglio e ricordano la sua figura di personaggio storico dell´associazione alla cui crescita ha dato un contributo importante per circa 60 anni...fin dai tempi della fondazione delle Acli, quando da giovane ha collaborato con i "padri fondatori" dell´associazione, da La Pira a Torricelli, a Merlini.

Ma soprattutto Vittorio è stato il protagonista del rilancio delle Acli fiorentine che a seguito della scissione avevano perso consistenza numerica e presenza sul territorio al punto da rischiare di scomparire.
Per molti anni presidente del Circolo di Grassina che fu uno dei capisaldi delle Acli post-scissione,e centro propulsore della rinascita, Nardini fu poi eletto nel 1981 Presidente provinciale delle ACLI fiorentine. Il suo impegno per una forte presenza nella comunità ecclesiale, nel terzo settore, sul territorio portò alla sua riconferma per ben 4 mandati (oltre 15 anni).
Nel frattempo dava anche un importante contributo a livello regionale come rappresentante di Firenze e a livello nazionale come Consigliere nazionale dell´associazione e poi come membro del Collegio nazionale dei Probiviri.

Vittorio Nardini è stato persona di prestigio anche nell´attività lavorativa in campo tipografico ed editoriale e leadership nell´impegno sindacale.
Come presidente delle Acli fiorentine Nardini ebbe la grande gioia di ottenere nel 1985 che le Acli fiorentine,tra le prime a livello nazionale, avessero nuovamente l´assistente ecclesiastico nella persona di Don Paolo Biasi. Un risultato per il quale si era a lungo battuto e che è stato recentemente ricordato in occasione della celebrazione del 70 anniversario delle Acli di Firenze.

Un altro suo grande successo fu l´intuizione che per un vero rilancio occorreva una presenza forte e concreta, visibile, sul territorio cittadino. Con tenacia, coraggio, portò avanti la scelta di ristrutturare i locali di Piazza Cestello, con lo storico teatro, in un quartiere simbolo di Firenze, quello di S.Frediano,e di dare vita ad un Circolo che fu veramente fin dall´inizio "sentinella del territorio", punto di riferimento del quartiere e di molte attività cittadine..

Alternandolo ai suoi impegni di presidente provinciale, con grande dedizione, per molti anni Vittorio Nardini ha svolto personalmente un lavoro di riqualificazione professionale dei detenuti di Sollicciano, e si è adoperato per l´inserimento lavorativo di ex detenuti e Uomo di profonda fede, di grande sensibilità sociale e di valori cristiani autenticamente vissuti, Vittorio si è sempre adoperato per alleviare situazioni di disagio sociale. Ed è stato maestro di vita di riflessione spirituale e di impegno sociale per nuove generazioni di dirigenti aclisti.
Tra le sue molteplici iniziative ricordiamo quelle culturali al Circolo di Cestello (di cui assunse la presidenza dopo quella provinciale) attraverso convegni sulle grandi figure del cattolicesimo fiorentino che aveva conosciuto e frequentato e su personaggi della cultura fiorentina del dopoguerra.
keyboard_arrow_left
Ottobre 2021
keyboard_arrow_right
calendar_view_month calendar_view_week calendar_view_day
Ottobre 2021
L M M G V S D
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
L´archivio delle idee ACLI
[]
Note politiche, Position paper, E-book, Report, Dossier
Le ACLI Toscane aderiscono a
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari