LA FAP ACLI AREZZO RINNOVA IL PROPRIO CONSIGLIO PROVINCIALE

06-01-2015 23:12 -

Angiolo Chini è eletto nuovo segretario del sindacato delle Acli che riunisce 3.500 anziani e pensionati
Paolo Formelli lascia la guida della Fap provinciale dopo sette anni e una crescita associativa del 146%

AREZZO - Il nuovo anno delle Acli di Arezzo inizia con un importante avvicendamento. Con lo scoccare del 2015 è infatti entrato in carica il rinnovato consiglio provinciale della Federazione Anziani e Pensionati, il sindacato che riunisce 3.500 aretini e le loro famiglie garantendo supporto e assistenza per tutte le problematiche della terza età. Il principale cambiamento riguarda il ruolo di segretario che il congresso provinciale ha affidato all´unanimità ad Angiolo Chini, assegnandogli così per il prossimo quadriennio la guida della Fap. Da sempre impegnato nel mondo delle Acli prima come dipendente del Patronato e poi come volontario, in questo suo nuovo incarico Chini raccoglie il pesante testimone lasciato da Paolo Formelli, il precedente segretario che negli ultimi sette anni ha fatto nascere e crescere il sindacato nel territorio aretino, arrivando agli attuali 3.500 soci. La Fap-Acli di Arezzo ha infatti registrato dal 2010 un aumento di associati del 146% che, paragonato alla media del 18% del resto dell´Italia, la pone al primo posto assoluto in tutto il Paese: l´artefice di questo sviluppo è stato proprio Formelli, il cui impegno è stato premiato con l´elezione come vicesegretario nazionale e la conferma come segretario regionale. «Il nuovo segretario Chini - spiega Formelli, - è la persona più adatta per continuare questo percorso di crescita e per permettere alla Fap-Acli di portare avanti il proprio impegno sociale a favore della terza età. I risultati degli ultimi anni sono merito dell´apporto di tanti volontari e della collaborazione con gli altri organi delle Acli, dunque nel prossimo quadriennio continueremo a lavorare in stretta sinergia per diventare il sindacato di riferimento per un numero sempre maggiore di anziani e pensionati». Nel nuovo consiglio provinciale della Fap-Acli, il segretario Chini potrà continuare a fare affidamento su Formelli nel ruolo di vicesegretario, oltre che su Mauro Bindi, Enzo Duchi, Marcello Innocenti, Maristella Lodolini, Simone Nicola, Giuliana Politini, Carla Rapini, Conforta Ricetti e Mariacarla Sassoli. L´obiettivo è di consolidare il sindacato aumentandone il numero di soci e facendone una forza sempre più attiva nel disegnare nuove politiche sociali ed economiche volte al welfare e alla tutela dei diritti degli anziani, da considerare come una risorsa e non come un costo. «In questo senso - promette Chini, - rafforzeremo la sinergia con il Patronato e con gli altri organi delle Acli, per garantire servizi integrati volti a migliorare la qualità della vita dei nostri soci. Questo ci permetterà di diventare un punto di riferimento per sempre più anziani, in uno spirito di attenzione al prossimo e di servizio cristiano che da sempre caratterizza l´operato delle Acli».